Margiela

Margiela

Margiela

Il brand Margiela, creato dallo stilista belga Martin Margiela nel 1988, è da sempre caratterizzato dal concetto di decostruzione inteso come volontà di mescolare e rielaborare i capi realizzando creazioni all’avanguardia ma allo stesso tempo portabili, concentrandosi sempre su uno studio metodico e attento delle forme mirato alla realizzazione di oggetti nuovi e innovativi.

Da sempre, infatti, le presentazioni del marchio Margiela si presentano come  inusuali, surreali,  spesso nascono dal recupero del vintage riciclandone e rinnovandone i contenuti e dall’esigenza di cambiare completamente volto ai capi di abbigliamento in una sorta di viaggio introspettivo che dà sfogo alla creatività privilegiando ampi volumi e linee geometriche molto nette.

Un brand fuori dal coro quindi, dove la femminilità non viene espressa esclusivamente attraverso un unico modello di forme e personalità ma come forma di libertà, spesso utilizzando nelle collezioni donne di diverse età e dai percorsi di vita più svariati.

La parola d’ordine per il brand Margiela, il tratto distintivo che lo rende originale e ricercato è l’approccio sperimentale applicato alla progettazione degli indumenti, alla loro forma,  abbandonando i  fronzoli e dando vasto spazio che al comfort ed alla qualità, passando per la finezza e la rarità di un oggetto, esprimendo la creatività attraverso il riciclo, la trasformazione e reinterpretazione.

Recentemente la Maison Martin Margiela ha creato una collezione per  il brand svedese H&M, riuscendo a combinare perfettamente gli stili e realizzando una linea che risponde ai canoni dell’alta moda ma sarà disponibile a prezzi accessibili.
Essenzialmente  la collezione  si compone sia di capi maschili che femminili; i capi simbolo della collezione sono il piumino avvolgente dall’effetto cocooning e l’abito destrutturato dal sapore metropolitano per lei ed  il completo dal taglio minimal ed il cappotto slim fit per lui.